logo Winckler’s Webzine
Le site personnel de Martin Winckler
logo

 Sommaire | Edito | In italiano | Courriers et contributions | Contraception et gynécologie | Radio et télévision | Lectures | Mes Bouquins | Les médecins, les patients, et tout ce qui s’ensuit... | WebTV | Être un(e) adulte autiste...
Recherche
In italiano > Contraccezione e ginecologia >


Il DIU (dispositivo intra-uterino, cioè la “spirale”) e l’impianto sono i metodi contraccettivi di gran lunga più efficaci !!!
DI MARC ZAFFRAN/MARTIN WINCKLER (TRADOTTO DA MATTEO COEN)
Article du 2 juin 2012

Non è certo una sorpresa per i lettori e le lettrici di questo sito : tanto i medici, quanto le utilizzatrici, tendono a sovrastimare i metodi contraccettivi. Un articolo pubblicato da poco su una delle più importanti riviste mediche anglosassoni, il New England Journal of Medicine (NEJM), non fa che ribadire questo concetto.

Questo articolo è la traduzione di :
DIU et implant sont les méthodes contraceptives les plus efficaces, et de loin !!!!

L’articolo originale (disponibile in inglese cliccando sull’icona in fondo) è molto chiaro.

Ecco le conclusioni :

Among the 7486 participants included in this analysis, we identified 334 unintended pregnancies. The contraceptive failure rate among participants using pills, patch, or ring was 4.55 per 100 participant-years, as compared with 0.27 among participants using long-acting reversible contraception (hazard ratio after adjustment for age, educational level, and history with respect to unintended pregnancy, 21.8 ; 95% confidence interval, 13.7 to 34.9). Among participants who used pills, patch, or ring, those who were less than 21 years of age had a risk of unintended pregnancy that was almost twice as high as the risk among older participants. Rates of unintended pregnancy were similarly low among participants using DMPA injection and those using an IUD or implant, regardless of age.
The effectiveness of long-acting reversible contraception is superior to that of contraceptive pills, patch, or ring and is not altered in adolescents and young women.

Traduzione

Fra le 7486 partecipanti di questo studio, abbiamo identificato 334 gravidanze non desiderate. In chi usava la pillola, il patch o l’anello vaginale, la frequenza di fallimento nella contraccezione (“contraceptive failure rate”) è stato di 4.55 per 100 partecipanti/anno (cioè : 4.55 gravidanze per anno su 100 utilizzatrici), contro uno 0.27 gravidanze per anno su 100 utilizzatrici in chi usava dei metodi reversibili di lunga durata (es. spirale, impianto, iniezioni)(...) Fra le partecipanti dello studio che usavano la pillola, il patch o l’anello vaginale, quelle con meno di 21 anni presentavano un rischio di gravidanza non desiderata 2 volte più elevato rispetto a quelle di età superiore. In tutte le utilizzatrici di spirale, impianto o progestinici per via iniettabile, la frequenza di gravidanze indesiderate è stata bassa a prescindere dall’età.
L’efficacia dei metodi contraccettivi reversibili di lunga durata (spirale, impianto o iniezioni) è superiore a quella della pillola, del patch o dell’anello vaginale ; inoltre, non vi è alcuna differenza d’efficacia fra le adolescenti e le giovani donne.

Questo studio non fa che rafforzare il messaggio che deve arrivare a tutte le donne che usano una contraccezione :

Più siete giovani, più rischiate che la contraccezione tramite pillola, patch o anello vaginale fallisca. Se volete evitare una gravidanza indesiderata usate il DIU (spirale), l’impianto (Nexplanon) o -dove disponili- le iniezioni di progesterone (es. Provera o Farlutal).

E se il vostro medico ha dei dubbi ... inviategli lo studio del NEJM (scaricabile qua sotto)

Marc Zaffran/Martin Winckler

(Tradotto da Matteo Coen)


Efficacia dei Contraccettivi (NEJM, 2012) -

L’articolo del NEJM "Effectiveness of Long-Acting Reversible
Contraception"

IMPRIMER
Imprimer


RSS - Plan du site  - Site conçu avec SPIP  - Espace Privé